Improvviso singolare

venerdì 22 aprile ore 16

con Claudio Sessa, giornalista e Stefano Zenni, direttore Torino Jazz Festival

La firma del “Corriere della Sera” ricostruisce la storia del jazz, dallo stile New Orleans alla scena newyorkese, fino alle avanguardie. A partire dal libro il Saggiatore, è protagonista di una guida all’ascolto che, rifuggendo i tecnicismi, esalta l’improvvisazione e il carisma di figure straordinarie.

nell’ambito di Torino Jazz Festival

nell’ambito di #Torinochelegge