La terra dei figli

martedì 31 gennaio ore 21

presentazione del libro di e con Gipi edito da Coconino Press – Fandango
con lo scrittore Nicola Lagioia, direttore Salone Internazionale del Libro di Torino

Bianco e nero essenziale, fitto di tratteggi, senza colori né voci fuoricampo: così Gianni Gipi Pacinotti narra di un futuro post apocalittico dove un’umanità dispersa è costretta a vivere. A tre anni da unastoria, primo volume a fumetti tra i dodici finalisti del premio Strega, protagonisti della sua nuova, attesissima, graphic novel sono un padre e due figli, ridotti a una sopravvivenza semibestiale, con l’aria piena di mosche e l’acqua di cadaveri e veleni, privati del lusso della cultura e dei sentimenti.
Personaggi in cui riconoscere, portati all’estremo, i nostri desideri, le paure e quella capacità di amare a cui l’essere umano si aggrappa sempre, nonostante tutto.

 

 

 

Gipi (Gianni Pacinotti) nel 1994 inizia a pubblicare vignette e racconti brevi su “Cuore”. Le prime storie a fumetti escono su “Blue”. Per Coconino Press ha realizzato, fra gli altri, unastoria (2013), La mia vita disegnata male (2008), S. (2006) e Appunti per una storia di guerra (Miglior fumetto 2006 al Festival di Angoulême). Collabora con “La Repubblica” e “Internazionale”. Ha debuttato come regista nel 2011 con L’ultimo terrestre.