XXXIV Premio Italo Calvino

Presentazione del libro vincitore: Altro nulla da segnalare. Storie di uccelli di e con Francesca Valente
con Valeria Della Valle, giurata

incontro online disponibile su Facebook

il libro
Docufiction che fissa icasticamente i ritratti di chi ha avuto a che fare ‒ matti e non solo ‒ nei primi anni ’80 col repartino aperto dell’Ospedale Mauriziano di Torino di ispirazione basagliana. Si apre così uno squarcio bello e terribile sulla storia sociale dell’epoca. Altro nulla da segnalare è la clausola di rito dei rapportini quotidiani degli infermieri, dai quali l’autrice parte per le sue biografie di uomini non illustri.

motivazione della giuria
La giuria decide di assegnare all’unanimità il Premio a Altro nulla da segnalare. Storie di uccelli di Francesca Valente, un testo letterario dalla struttura originale, che mescola documentazione e invenzione in un progetto di notevole consapevolezza. L’opera delinea, con scrittura limpida e elegante e delicata empatia umana i ritratti di chi ha avuto a che fare ‒ matti e non solo ‒ nei primi anni Ottanta col repartino aperto dell’Ospedale Mauriziano di Torino. A quarant’anni dalla Legge Basaglia una riflessione narrativamente coinvolgente sull’istituzione psichiatrica.