ABC Energetico #4

L’ABC dell’agricoltura: cosa dobbiamo sapere, cosa crediamo di sapere 
con Antonio Pascale

Dalla fame all’abbondanza, costi, benefici e scenari futuri: in altre parole, la storia del mondo e dell’energia attraverso l’agricoltura.

 


📌 ingresso libero con prenotazione obbligatoria: greenpea.com
👀  se hai la Carta Io leggo di Più scrivi a info@circololettori.it o chiama 011 8904401 per prenotare il tuo posto (acquistala sullo shop online o al Circolo)


>>> Quarto appuntamento del ciclo di incontri ABC Energetico a cura di Antonio Pascale, un prontuario per affrontare le sfide della crisi energetica a partire dal nostro immaginario
una collaborazione Fondazione Circolo dei lettori e Green Pea

Se provassimo ad affrontare con serietà la questione energetica? Se invece di scrollare compulsivamente lo schermo, alla ricerca dell’ultimo meme o dell’ultima trovata della nonna per risparmiare lo 0,001 per cento di gas tutti provassimo tutti a imparare l’abc energetico?
L’energia è tutto. La nostra società, le nostre città, la nostra stessa ragione di vita poggia sulla materia, ovvero sull’energia qui immagazzinata. Senza energia non facciamo niente, nemmeno il libero arbitrio è possibile, visto che la volontà sarà pure una dimensione da indagare con gli strumenti dell’ontologia e della teologia, ma poi in concreto si appoggia sull’azione e l’azione sulle calorie.
Ma come si può ottenere energia senza impattare? Come produrre cibo con meno input energetici? Come proteggere le piante e con essa la nostra salute?
Come? Per provare a rispondere ecco un ciclo di incontri durante i quali scopriremo costi e benefici di ogni fonte di energia e cosa sia davvero la sostenibilità. Quali rimedi mettere in campo? Piantare alberi? Cosa possiamo fare per nutrire e dare energia a 8 miliardi di cittadini?
Sfruttiamo questo momento “energetico” difficile per imparare insieme il nostro abc energetico e costruire il nostro immaginario di riferimento.


 

Per continuare a offrirti cultura
tutti i giorni, per tutt*,
abbiamo bisogno anche di te.
Dona al Circolo dei lettori!