Aida: una lettura contemporanea

Il melodramma come teatro di tutti i sentimenti umani
con Giancarlo De Cataldo
in collaborazione con Museo Egizio
nell’ambito di Aida, figlia dei due mondi

segui l’incontro su Facebook o su YouTube

 

Non esiste esperienza umana che il melodramma non abbia già raccontato, delitto incluso. Da questo assunto si parte per ragionare sull’opera lirica come fonte di ispirazione per uno scrittore contemporaneo. Nella trilogia di romanzi gialli, scritta da Giancarlo De Cataldo edita da Einaudi, infatti l’opera lirica è lo strumento con cui il magistrato Manrico Spinori, melomane incallito, risolve i propri casi. Una lezione per ragionare sul melodramma come teatro di tutti i sentimenti umani con uno sguardo rivolto ad Aida, figlia di due mondi.

 


Per continuare a offrirti cultura
tutti i giorni, per tutt*,
abbiamo bisogno anche di te.
Dona al Circolo dei lettori!