Alexander Hacke (Einsturzende Neubauten) e Danielle De Picciotto (Crime And the City Solution)

Alexander Hacke inizia a produrre musica giovanissimo, sia da solo che in varie band tra cui Sentimentale Jugend insieme alla sua ragazza Christiane Vera Felscherinow (meglio nota come Christiane F., autrice di Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino). Ha appena quindici anni quando nel 1980 entra a far parte degli Einstürzende Neubauten come chitarrista e produttore. Ne è tuttora uno degli elementi portanti, anche il leader Blixa Bargeld lo definisce cruciale per il sound e la personalità della band. Parallelamente continua a lavorare a progetti solisti e collaborare con vari musicisti, farà parte dei Crime and the city solution tra l’86 e il ’92. Nel 2005 pubblica l’album solista Sanctuary, da lui registrato con uno studio mobile tra l’Europa e il Nord America con la partecipazione tra gli altri di Vinnie Signorelli (Unsane) e David Yow (The Jesus Lizard). Nel 2006 sposa Danielle de Picciotto, artista multimediale americana trapiantata a Berlino, e cantante degli Space Cowboys, famosa anche per aver dato vita, insieme a dr. Motte alla Love Parade. Insieme i coniugi Hacke lavoreranno a numerose produzioni teatrali, performative e discografiche ispirate al cinema, alla letteratura e alle arti figurative, tra cui Mountains of Madness ispirata all’opera di Hp Lovecraft. Verranno in tour in Italia per presentare l’ultimo album The Silver Threshold uscito per MUTE records, casa di New Order, Liars, Depeche Mode e gli stessi Einsturzende Neubauten.


📌 biglietto € 15 + dp
acquistabile su dice.fm e al Circolo dei lettori


Come da DPCM, per entrare al Circolo e anche per accedere agli incontri, a partire dai 12 anni, è necessario essere muniti di Super Green Pass: mostra il QR Code digitale o cartaceo apposto sulla tua certificazione verde (il personale incaricato potrà chiederti di esibire anche un documento d’identità); la validità della certificazione sarà comprovata tramite l’App “Verifica C19”. Il Green Pass base rilasciato a coloro che effettuano un tampone molecolare (valido per 72 ore) o antigenico (valido per 48 ore) non consentirà l’accesso. È obbligatorio, a partire dai 6 anni, indossare la mascherina anche in sala (dispositivo medico: chirurgica o FFP2; no di stoffa).