Sono riservati ai possessori di Carta Plus.
Per i Gruppi Flash basta la Smart, per alcuni la Extra.

Come funziona:
1. Scegli quelli che ti incuriosiscono
2. Iscriviti gratuitamente presso l’accoglienza
3. Scegli un incontro di prova e decidi quali gruppi fanno per te
4. Acquista la Carta Plus (per alcuni basta la Smart o la Extra) online o direttamente al Circolo
5. Benvenuto nei nostri gruppi di lettura

 

info e iscrizioni
+39 011 8904401 | info@circololettori.it

 

In programma da martedì 15 settembre (*il gruppo flash Un’ostinata cospirazione. La Bibbia come storia di respiri inizia il 9 settembre) a venerdì 18 dicembre.

Serata di presentazione è martedì 8 settembre ore 21.

Chi legge, trova. Perché leggere significa anche cercare: significati, domande, nuove amicizie e quella libertà che soltanto i libri regalano.

settembre / dicembre 2020

riservati possessori Carta Plus

Sudamericana. Sponde di identità

lunedì ore 18.00-19.00

con José Manuel Martín Morán

Dai resoconti dei conquistadores in poi, l’incontro con la “cultura altra” ha segnato profondamente la letteratura in lingua spagnola. Esotismo di terre lontane, usi e costumi, concezioni della società e del mondo totalmente alieni nutrono un intero anno di letture, da Luis Sepúlveda ad Alvar Núñez Cabeza de Vaca, da Miguel Ángel Asturias a Mario Vargas Llosa, senza dimenticare Manuel Scorza.

L’India narrata dalle sue scrittrici: un percorso a zig zag

lunedì ore 19.00-20.00

con Vesna Scepanovic e Irene Zagrebelsky

Volgiamo lo sguardo e l’ascolto verso scrittrici che con coraggio parlano di ambiente, condizione delle donne, povertà, sfruttamento, violenza del potere, traumi della storia, migrazioni, molteplicità culturale e linguistica tra 22 idiomi indiani, dialetti e l’inglese; che rendono l’inesprimibile e ci regalano grandi libri e figure femminili, tra rabbia, amore, indignazione, impegno civile e resistenze.

The Book Club

martedì ore 10.30-12.00

con Rosemary Parry Vine
a cura di IWCT – International Women’s Club of Torino

Come da tradizione anglofona, protagonista degli incontri è un libro in lingua diverso ogni mese, da commentare, discutere e interpretare insieme.

29/09 Nutshell by Ian McEwan
27/10 White Houses by Amy Bloom
24/11 Evening in Paradise: More Stories by Lucia Berlin

English Tales

martedì ore 18.00-19.00

con Guy Watts

Racconti, romanzi, storie, dialoghi – con, è inevitabile, a volte richiami, rimandi, riflessioni sul cambiamento delle abitudini e delle passioni dopo questi mesi difficili -: sia che si legga, sia che si parli qui è ammesso solo l’inglese. Tra grandi classici e opere contemporanee, racconti brevi e articoli di giornale, letteratura, arte e reportage, il filo conduttore è la lingua più utile e usata al mondo.

Leselust

martedì ore 18.00-19.00

con Isabella Amico di Meane e Alisa Matizen
in collaborazione con Goethe-Institut Turin e Biblioteche Civiche Torinesi

Protagonista è la narrativa tedesca, per condividere punti di vista e visioni.

29/09 – 24/11 Biblioteca Civica Centrale | 13/10 – 10/11 – 15/12 online | 27/10 il Circolo dei lettori

maggiori info qui

non è necessario avere la Carta Plus

Café Philo

martedì ore 19.00-20.30

con Guido Brivio

Filosofare insieme, guidati dalla libera curiosità del pensiero e ripetendo il gesto originario della filosofia del domandare, ogni volta con un tema e una parola chiave diversi, dalla rabbia, al ritorno, dai luoghi per pensare al rapporto tra animalità e umanità, in compagnia di Aristotele o Heidegger, Platone o Nietzsche.

20/10 Monte Athos. Esperienze della filosofia, con Lucio Saviani
27/11 Fra terra e cielo, con Sergio Givone
10/11 Ritorno, con Francesco Roat

Voyage en équipage

mercoledì ore 17.00-18.00

con Roberta Sapino

Attraversato l’Atlantico, ci fermiamo in Canada per scoprire foreste misteriose e città vivacissime, antiche leggende e sperimentazioni linguistiche ardite, con autori e autrici di ieri e di oggi, alcuni noti, altri esordienti, o meno conosciuti sul nostro lato dell’Oceano, che uniscono ricerca stilistica e impegno sociale, spirito di appartenenza e apertura al mondo. Ne discutiamo insieme (in francese, senza remore!), condividendo idee, esperienze e consigli per i prossimi viaggi letterari.

i titoli: Les aurores montréales di Monique Proulx; Faunes di Christiane Vadnais; La héronnière di Lise Tremblay; Nikolski di Nicolas Dickner; Il pleuvait des oiseaux di Jocelyne Saucier

Politica e natura: Books for Future

mercoledì ore 18.00-19.00

con Jacopo Rosatelli

Il pianeta non sta bene, la pandemia del Covid-19 lo ha ulteriormente testimoniato. Risolvere la questione ambientale è impresa non semplice, perché in gioco c’è un intero modello di relazioni fra le persone, e tra esseri umani e gli altri viventi: spazi, produzioni, consumi, regole, visioni del mondo, tutto è da ripensare. Un percorso di letture ecologiste, tra filosofia, scienze sociali e attualità politica, per capire meglio la nostra responsabilità verso le generazioni a venire.

Tempo di parole

giovedì 17/09 | 01-08-22/10 | 05-19/11 | 10-17/12 ore 10.30-12.00

con Marvi del Pozzo

Convivono oggi realtà diverse, complesse, non sempre incasellabili in categorie dai confini definiti. Analizziamo quest’anno aspetti di poesia contemporanea di impegno (civile, politico, ecologico) e disimpegno (poesia ludica, giochi di parole, nonsense, limerick), attraverso autori e versi rilevanti sia nel dibattito delle idee che nella diffusione dei fenomeni culturali.

Ritratti di donne

giovedì ore 17.00-18.00 (+ martedì 22/09 e 15/12 ore 17.00)

con Francesco Pettinari

Esploriamo e approfondiamo ritratti di autrici attraverso passi scelti da una loro opera e i commenti del conduttore. Per costruire e ampliare, così, i confini di una geografia della narrazione tutta composta da voci di donne e scoprire – o riscoprire – identità culturali, universi narrativi e scelte stilistiche molto diversi fra loro, sempre all’insegna della lettura come mezzo privilegiato per effettuare viaggi meravigliosi.

Libri a Km Zero

giovedì ore 18.00-19.00

con Federico Audisio di Somma
nell’ambito del progetto Hangar Book

Il Piemonte è ricco di editori indipendenti che resistono e raccontano. Un libro a incontro, ne scopriamo le storie, gli autori, i significati in appuntamenti basati su un gioco d’improvvisazione dove prendono forma temi imprevedibili, emozioni nascoste e ragionamenti sul testo.

17/09 L’ultimo segreto di Ötzi (Robin) di Marco Borgogno
1/10 Brucia la notte (Effedì) di Luca Pasquadibisceglie
8/10 Di che accordo sei? Storia di fango e di blues (Neos) di Enrico Chierici
15/10 La casa premium (Impremix) di Raffaele Miassot
22/10 Giulio Einaudi, il principe dei libri (Graphot) di Mimmo Fiorino
29/10 Per amore, denaro e rock’n’roll (Clavilux) di Andrea Roano
5/11 La foresta fossile (Buendia Books) di Cristina Converso
12/11 Tina (Interlinea) di Marco Scardigli
19/11 Insalata Russa (Slow food) di Letizia Muratori
26/11 Se 8 ore (Effedì) di Sergio Negri
10/12 La vendetta di Dracor (Periale) di Paolo Picco
17/12 Ego de Dada (Primalpe) di Marita Rosa

Gruppi Flash settembre / dicembre 2020

riservati possessori Carta Plus e Carta Smart

Un’ostinata cospirazione. La Bibbia come storia di respiri

mercoledì 9-16-23-30 settembre ore 19.00-20.00

con Paolo Scquizzato

Un gruppo speciale in cui leggere a fondo alcuni passi della Bibbia per avvicinarci al tema della 16. edizione di Torino Spiritualità (24-27 settembre).
Attraverso quattro quadri biblici, si cerca di offrire un percorso sulla realtà del respiro, principio vitale che abita la creazione, muove la feconda avventura umana, si prende cura e supera la morte.

9/09 Il respiro dà inizio alla creazione e alla creatività, con Elena Loewenthal
16/09 Il respiro muove il profeta
23/09 Il respiro come frutto maturo del bene
30/09 Il respiro come frutto dell’amore più grande

anche per i possessori della Carta Extra

EquiLibri d’Oriente

venerdì 18 settembre, 23 ottobre, 27 novembre e 18 dicembre ore 18.00-19.30

con EdO

I ragazzi dell’associazione raccontano i Paesi e la storia dei popoli dall’altra parte del Mediterraneo attraverso testi antichi e contemporanei, sia di poesia sia di narrativa, appuntamenti tematici e ospiti d’eccezione, affinché ogni incontro sia una finestra aperta sulle diversità e sulle somiglianze del Vicino e Medio Oriente.

18/09 Il culto dell’anima nelle popolazioni tribali
Rituali, costumi e sacrifici che accompagnano tutte le stagioni della natura e della vita umana, nelle culture animiste.

23/10 Mahdia, la città delle due lune
Prima capitale fatimide, ricca di storia e di testimonianze antiche, il suo fascino ha richiamato poeti e viaggiatori. Un percorso interattivo in una città in cui la maestosità architettonica è addolcita dai profumi, dai suoni e dai colori del Mediterraneo.

27/11 Il fragile equilibrio del tempo: L’anno della clessidra orizzontale (Bibliotheka) di Giuseppe Grosso Ciponte
Un’avventura onirica e sarcastica, in cui «tutto ciò che è complicato diventa semplice, mentre tutto ciò che dovrebbe esser semplice diventa, all’improvviso, tremendamente complicato».

18/12 Le queens d’Africa
La nascita delle società matriarcali africane grazie alle figure femminili di spicco dell’epoca.

Destinazione America

giovedì 1-8-15 ottobre ore 19.00-20.00

con Marta Ciccolari Micaldi (La McMusa)

Un viaggio letterario alla scoperta dell’America che si appresta a un nuovo (e decisivo) voto. Attraverso una selezione di romanzi, racconti, reportage e saggi esploriamo e discutiamo i sentimenti, le geografie e le aspettative di un Paese profondamente diviso e disorientato.

1/10 Destinazione America, il romanzo di Gary Shteyngart che dà il nome al gruppo, inaugura un viaggio – in questo caso sui leggendari bus Greyhound – da New York al Texas alla West Coast alla scoperta dei diversi volti degli Americani.

8/10 Con la raccolta di racconti Questa America di Holly Goddard Jones entriamo dentro un paesino rurale del Kentucky dal nome famigliare, Roma, per vivere e conoscere la vera vita di provincia americana, i suoi ritmi, le relazioni, i sogni spezzati.

15/10 Il viaggio si conclude con la storia di Kiese Laymon, Il giusto peso, un memoir intenso in cui il protagonista racconta cosa significa vivere in un corpo nero, discriminato, abusato, percosso.

 

Tre splendidi oggetti morti

martedì 27 ottobre, 10-24 novembre ore 18.30-19.30

con Massimo Mantellini
a partire da Dieci splendidi oggetti morti (Einaudi)
aspettando Biennale Tecnologia

Gli oggetti collegano tempi differenti. Talvolta, segnano distanze istantanee tra generazioni ancora vicine. Ce ne sono molti morti – o moribondi – intorno a noi, come il telefono fisso, le lettere, i fili, la macchina fotografica. Osservando chi li utilizza ancora e chi non li degna più di uno sguardo e i motivi, le esperienze, i cambiamenti che accadono nel passaggio fra uso e disuso, riusciamo a raccontare chi eravamo e chi siamo diventati, se e cosa è mutato in noi, dopo che li abbiamo abbandonati. Seguendo il percorso di tre splendidi oggetti morti – le mappe (diventate navigatori Gps), la penna (ora ticchettiamo i tasti del pc), il silenzio (pieno ormai di rumori, notifiche e disattenzioni) –, cerchiamo di disegnare nuove traiettorie di bellezza con uno dei maggiori esperti della rete internet italiana.

Social Reading. La letteratura al tempo di Instagram

i martedì 3-17 novembre e 1 dicembre ore 19.00-20.00

con Francesca Crescentini in arte @Tegamini, Francesca Marson in arte @Nuvoledinchiostro, Stefania Soma in arte @PetuniaOllister

Vengono chiamate book blogger, parlano di libri, autori, festival letterari e librerie dai loro profili social, creando piazze virtuali di appassionati che si scambiano consigli e commenti. Vengono chiamate anche influencer dei libri: non poche volte capita che dopo una loro story su Instagram un titolo entri in classifica. Come fanno? Quale linguaggio usano?
Ne abbiamo invitate tre per altrettanti incontri – ognuno è dedicato a un genere letterario – in cui approfondire testi, immagini e parole, prendere appunti sulla comunicazione social, fare la lista della prossima spesa in libreria.   

3/11 Libri che fanno ridere con Francesca Crescentini in arte @Tegamini

17/11 Con Francesca Marson in arte @Nuvoledinchiostro

1/12 Cosa vediamo quando leggiamo con Stefania Soma in arte @PetuniaOllister

De Rerum Natura

i mercoledì 11-18-25 novembre ore 19.00-20.00

con Giuseppina Magnaldi

Per avvicinarci al tema, Homo sive natura, della 3. edizione del Festival del Classico (29/11-4/12), tre incontri sono dedicati all’opera di Lucrezio. Nel poema filosofico, poesia e scienza concorrono a offrire un quadro complessivo dell’epicureismo e una lucida e appassionata rappresentazione della psiche umana: le paure, le false credenze, le pulsioni di guerra, l’impotenza di fronte alle catastrofi naturali (come la peste ateniese del V secolo), ma anche la forza incoercibile della ragione, che può garantire senso della misura, amicizia, distacco sereno dalle contingenze.

anche per i possessori della Carta Extra