Glossario sentimentale del tempo presente

Accidia

con Giorgio Fontana

Oggi: punto e a capo. Che cosa siamo, che cosa siamo diventati? Oggi vediamo la luce in fondo al tunnel della pandemia: grazie alla scienza abbiamo trovato la direzione giusta per uscire. Ma come usciremo? Che cosa sentiamo? Proviamo allora ad articolare un piccolo glossario delle emozioni che ci guidano in questo strano presente fatto di incertezze e speranze, di paure e sollievo.

L’accidia non è semplice pigrizia; è una forma di sconforto esistenziale che getta nell’inattività. Da Evagrio Pontico al doomscrolling, passando per Dante e Dylan Thomas, Giorgio Fontana traccia un percorso attorno a questo antico peccato capitale, che oggi ritorna come minaccia totalmente laica ma non meno inquietante: l’abbiamo sperimentata nei giorni peggiori del lockdown, e anche in seguito. E suggerisce anche qualche modo per venirne a capo.

 

I posti in sala sono limitati, la prenotazione è obbligatoria
(chiama +39 011 8904401 o scrivi, specificando nomi
e recapiti telefonici dei partecipanti, a
info@circololettori.it). È obbligatorio:
> all’ingresso compilare e firmare un’autodichiarazione
(la trovi in Accoglienza oppure puoi scaricarla
qui e portarla già compilata);
> indossare la mascherina anche in sala
(dispositivo medico: chirurgica o FFP2; no mascherina di stoffa).

 

 

Per continuare a offrire cultura,
tutti i giorni, per tutt*,

abbiamo bisogno anche di te.
Dona al Circolo dei lettori!