Home » Programma » Il femminile tra Occidente e Oriente

Il femminile tra Occidente e Oriente

Riflessi in tragedia

con Eva Cantarella // giurista e storica del diritto e Margherita Rubino // Università di Genova
reading con Sonia Bergamasco
partner Reale Mutua

Nella vasta galleria femminile immaginata dai tragici greci, le donne appaiono come presenza proveniente spesso dall’Oriente. Così la scena di Cassandra in Agamennone di Eschilo, quella di Atossa in Persiani, quella delle Supplici di Egitto. Anche la frigia Tecmessa in Sofocle e poi Medea e Andromaca, in Euripide, appaiono donne orientali dall’etica opposta. Ma accanto alle donne “tragiche”, conosciamo grazie a Erodoto donne mediorientali radicalmente diverse: donne come Tomiri, che governano, dichiarano guerra, si battono in armi e, a differenza delle mitiche Amazzoni, hanno famiglia e figli. Che conclusioni trarne?


📌 ingresso € 10,00 // biglietti su vivaticket.it o presso il Circolo dei lettori
👀 chi possiede la Carta Io leggo di Più (acquistala sullo shop online o al Circolo) ha diritto a un posto nelle prime file, presentando la tessera all’ingresso insieme al biglietto.
✏️ info su modalità ingressi qui


>> Festival del Classico: tutto il programma <<