Il mondo salvato dagli ingenui

Un dialogo con il cofondatore di people
presentazione del libro di e con Fabio Geda
edito da people
con Stefano Catone
in collaborazione con Ricamo Editoriale

Lo scoutismo, i Balcani durante la guerra, gli anni da educatore e il disagio minorile. Infine, a ricomporre il tutto, le storie e la scrittura, e libri che sono diventati ponti tra generazioni. Quindi il ritorno nelle scuole, dalle ragazze e dai ragazzi.

✏️ la quarta di copertina
Fabio Geda dialoga con Stefano Catone, autore e editore, di ciò che più gli sta a cuore: dei pezzi di vita che compongono le storie che racconta e delle occasioni che ci offre la letteratura. Di come le vite degli altri si intreccino con le nostre e di libri che sono finestre su mondi nuovi e inaspettati. Del rifiutare le semplificazioni per affrontare invece la complessità, per diventare cittadine e cittadini consapevoli e partecipi.
«L’etimo della parola “ingenuo” arriva dal latino in gignere. In: ‘dentro’. E gignere: ‘generare’. Quindi l’ingenuo è colui che genera qualcosa da dentro di sé, è il portatore di una naturalezza preziosa, non inquinata dai condizionamenti della società. È colui che è nato libero e che non dà nulla per definitivo o per scontato. Gli ingenui sono liberi pensatori. Sono quelli che al there is no alternative thatcheriano, a chi afferma che non ci sono altre forme di società oltre a quella capitalista e neoliberista direbbe, magari sorridendo e con una birra in mano come noi: «Ma no, dai… che cazzo dici?». L’ingenuità è qualcosa di cui avere cura. Può essere che un giorno il mondo sarà salvato proprio dagli ingenui.»


📌 ingresso libero con prenotazione obbligatoria scrivendo a info@circololettori.it
👀 con la Carta Plus puoi prenotare il posto nelle prime file dedicate: acquistala sullo shop online o al Circolo

Come da DPCM, per entrare al Circolo e anche per accedere agli incontri, a partire dai 12 anni, è necessario essere muniti di Super Green Pass: mostra il QR Code digitale o cartaceo apposto sulla tua certificazione verde (il personale incaricato potrà chiederti di esibire anche un documento d’identità); la validità della certificazione sarà comprovata tramite l’App “Verifica C19”. Il Green Pass base rilasciato a coloro che effettuano un tampone molecolare (valido per 72 ore) o antigenico (valido per 48 ore) non consentirà l’accesso. È obbligatorio, a partire dai 6 anni, indossare la mascherina anche in sala (dispositivo medico FFP2; no chirurgica o di stoffa).

 

 

Per continuare a offrirti cultura
tutti i giorni, per tutt*,
abbiamo bisogno anche di te.
Dona al Circolo dei lettori!