Il quotidiano innamoramento

Maneggiare con cura

letture di Mariangela Gualtieri
nell’ambito di Desiderare il mondo. Linguaggi, corpi, icone

Dobbiamo trattare con gentilezza di spirito e di azione il nostro io interiore, chi ci sta simpatico e chi, invece, non capiremo mai, anche e soprattutto se non lo capiremo mai. La cura non è egoismo, né altruismo, è una disposizione d’animo necessaria per poter vivere, da soli e con le persone. È il paradigma dell’amore assoluto, quello che parte dall’osservazione (“cura” deriva dalla radice ku-/kav- “osservare”) e diventa responsabilità.

Mariangela Gualtieri ci dedica la lettura di alcune sue poesie (soprattutto dall’ultima raccolta Einaudi Quando non morivo) dedicate proprio a ciò che nutre la cura.