Mondi virtuali: la pelle e l’automa

Torino Spiritualità
Con Maurizio Ferraris

Dalla membrana esterna degli organismi unicellulari sono derivate sia la pelle, sia la materia grigia, Ecco perché non c’è niente di più profondamente superficiale della pelle. E, malgrado le apparenze, gli ambienti virtuali in cui spesso ci immergiamo non sono la mortificazione della pelle, ne sono l’apoteosi. Perché mentre noi ci inoltriamo in un mondo apparente, l’automa, ossia l’apparato che genera quel mondo, si nutre della nostra pelle, sia esterna che interna, e acquisisce ciò che una macchina può soltanto imitare: la forma di vita umana.


Ingresso € 3
📌  Acquista su vivaticket o al Circolo dei lettori: info biglietteria qui
☎️  per info 331 4052153 | 011 8904401


 

Per continuare a offrirti cultura
tutti i giorni, per tutt*,
abbiamo bisogno anche di te.
Dona al Circolo dei lettori!