Mutamento politico e rivoluzione

Lezioni di filosofia politica
presentazione del libro di Norberto Bobbio
edito da Donzelli
con Michelangelo Bovero, Massimo Giannini e Pier Paolo Portinaro

Il libro di Norberto Bobbio che vede ora la luce, a più di quarant’anni dalla sua originaria ideazione, è davvero un regalo postumo offerto dal grande filosofo torinese a chiunque sia interessato alla storia del pensiero politico. Vi sono trattati, dentro una originale visione d’insieme, tutti i nodi che la riflessione sulla politica ha conosciuto nella cultura occidentale, dall’antica Grecia ai giorni nostri. Una summa, una sintesi distillata in una cinquantina di dense lezioni, che vanno ben al di là dell’intento didattico che le ha viste nascere. La chiave è rappresentata dall’oggetto stesso della politica. Alle sue origini, secondo Bobbio, c’è sempre una crisi, una insoddisfazione circa gli assetti del presente, che si traduce nella spinta verso la ricerca di un mutamento, di una trasformazione che porti a una società migliore. Questa tensione verso il meglio si può manifestare sotto una varietà di forme, tutte però riconducibili, secondo Bobbio, a una coppia concettuale: si può esprimere come una ricerca graduale o come una repentina rottura di equilibri, come riforme o come rivoluzione.


📌ingresso libero fino a esaurimento posti
👀 con la Carta Plus puoi prenotare il tuo posto in sala: acquistala sullo shop online o in Accoglienza

Come da DPCM, per entrare al Circolo e anche per accedere agli incontri, a partire dai 12 anni, è necessario essere muniti di Green Pass: mostra il QR Code digitale o cartaceo apposto sulla tua certificazione verde (il personale incaricato potrà chiederti di esibire anche un documento d’identità); la validità della certificazione sarà comprovata tramite l’App “Verifica C19”. È obbligatorio, a partire dai 6 anni, indossare la mascherina anche in sala (dispositivo medico: chirurgica o FFP2; no di stoffa).

 

Per continuare a offrirti cultura
tutti i giorni, per tutt*,
abbiamo bisogno anche di te.
Dona al Circolo dei lettori!