Il Nodo gordiano

Metafora delle fratture del nostro tempo

con Roberto Esposito // Scuola Normale Superiore di Pisa

Il confronto tra Jünger e Schmitt sul “Nodo di Gordio” costituisce un momento decisivo del dibattito filosofico-politico novecentesco. In esso è in gioco la problematica relazione tra storia e natura, libertà e dispotismo, politica e tecnica. Ma, al di là del suo rilievo storico-culturale, oggi quel testo apre nuove domande sulle fratture del nostro tempo. Solo riannodando il nodo tra Occidente e Oriente, tagliato da Alessandro, sarà possibile evitare lo scontro di civiltà che si profila all’orizzonte.


📌 ingresso € 5,00 // biglietti su vivaticket.it o presso il Circolo dei lettori
👀 chi possiede la Carta Io leggo di Più (acquistala sullo shop online o al Circolo) ha diritto a un posto nelle prime file, presentando la tessera all’ingresso insieme al biglietto.
✏️ info su modalità ingressi qui


>> Festival del Classico: tutto il programma <<